Art & Lutherie Legacy Indigo Burst Q-Discrete

(di Mario Giovannini) – Devo ammettere che ho sempre fatto molta fatica a capire le politiche di mercato che stanno ‘dietro’ i tanti marchi che appartengono al gruppo di Robert Godin, la LaSiDo. Godin, Seagull, Art & Liutherie, Simon & Patrick, Norman, La Patrie e Richmond spesso mettono in produzione strumenti molto simili tra loro, con caratteristiche quasi identiche e prezzi molto vicini. Ho anche posto la domanda direttamente a Robert, qualche anno fa nel corso di un’intervista, ma la sua risposta in merito a una precisa caratterizzazione dei vari marchi mi aveva davvero convinto poco. E’ più probabile che il tutto sia legato a una diversa penetrazione sui vari scenari mondiali, ad aree geografiche differenti in cui sono presenti con un marchio piuttosto che con un altro. In Italia, invece, li ‘vediamo’ tutti insieme e a volte si rischia di fare un po’ di confusione.

Sul numero scorso abbiamo testato la neonata Godin Rialto (opera tra l’altro di Simon, figlio di Robert,), caratterizzata da un look davvero particolare, a cui è impossibile non accostare la A&L Legacy Indigo Burst cui stiamo per mettere mano… praticamente la stessa chitarra in formato OM, identica per forme alla concert Fairmount di Godin… Vero anche che sono ‘problemi’ che è bello avere avere per le mani, per cui concentriamoci sulla chitarra e sulla musica.

La Legacy Indigo Burst è una 000, anche se la casa la cataloga come concert, con un impatto estetico molto forte e caratterizzante. Anzitutto la colorazione della tavola – per altro realizzata in abete massello – è un sunburst blu/nero con sfumature davvero particolari che richiama, a tratti, la trama della tela da jeas. Il grosso battipenna bianco, una sorta di ‘citazione’ a metà strada tra Gibson e Gretsch, si abbina perfettamente allo spesso binding dello stesso colore che orna la giunzione della cassa e al fletto riportato come ornamento alla buca. La presenza dei controlli di tono e volume sul piano, con due potenziometri piuttosto importanti (che pilotano il sistema di amplificazione on board Q-Discrete), completano un look quanto meno aggressivo e originale. La colorazione Burst prosegue anche su fasce e fondo, che sono realizzate in ciliegio canadese, mentre il manico è in acero con tastiera in palissandro. Anche la paletta riprende il ‘tema’ jeans, con il logo della A&L serigrafato ovviamente in bianco. Le meccaniche montate sono Godin Z-Tuners open back cromate, di ottima fattura e funzionamento ineccepibile.

In generale la chitarra è realizzata alla perfezione, senza sbavature o problemi di sorta. Negli anni di chitarre LaSiDo me ne sono passate per le mani un discreto quantitativo e devo ammettere di non aver mai riscontrato il minimo calo rispetto a uno standard costruttivo, in generale, di altissimo livello.

Alla prova pratica la Legacy si rivela un gran bello strumento. Leggera, ben bilanciata, comoda da imbracciare e da suonare. Il set-up di fabbrica è ottimo, almeno per i miei gusti, la larghezza e le dimensioni del manico ideali per fare subito amicizia con la piccola canadese. Il suono è moderno, ricco di dinamica, ben bilanciato su tutta la gamma, con quella punta di riverbero naturale che completa tutto in maniera perfetta. Con le dita quanto con il plettro si presta davvero a un po’ di tutto, senza grossi limiti di genere o stile. E il sistema Q-Discrete, a parte il nome che continua a farmi sorridere visti i due potenziometri in bella vista sulla tavola armonica, completa alla perfezione uno strumento versatile e votato al plug&play senza grossi problemi. L’amplificazione fa il suo, e senza grossa fatica si ottengono suoni credibili e utilizzabili in ogni contesto.

Davvero una bella chitarra, di quelle che si fa fatica a restituire al distributore. Il look, ovviamente, può piacere o meno e personalmente l’ho trovata molto bella. Realizzata per una nuova generazione di chitarristi/cantanti, che amano curare l’impatto scenico quanto la qualità della proposta. Adatta comunque alla mani di molti.

mario.giovannini@chitarra-acustica.net

Scheda tecnica

Tipo: Chitarra acustica

Costruzione: Canada

Distributore: Music Gallery s.r.l.

Via V. Monti, 52 - 20017 Rho – MI
www.musicgallery.it

Prezzo: Euro 789

Top: Abete

Catene: Abete

Fasce e fondo: Ciliegio canadese selvatico

Manico: Acero

Tastiera: Palissandro

Ponte: Palissandro

Binding: Bianco

Meccaniche: Nickel open back

Amplificazione: EPM Q-Discrete

Scala: 631 mm

Capotasto: 44 mm

Tasti: 21

Avatar
...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento