Zapateria – Videoblog n. 14

In occasione dell’ uscita dell’audiolibro autobiografico “Zapateria”, ho deciso di produrre questo “Videoblog” con cadenza settimanale. È un’ occasione per filmare i grandi musicisti ospiti di casa mia, ma anche per raccontare i miei viaggi, le prove, gli strumenti, gli incontri, ed anche i fatti importanti, o meno, che capitano attorno alla musica.

Inizia una serie di puntate dedicate alla lavorazione di un brano, presentandone adesso, in anteprima, il risultato finale. Si tratta di una reinterpretazione di “Scioglidita”, fra i miei più visti in Rete. Nelle prossime settimane vedremo ciascuno degli strumenti impiegati, quindi le tecniche di ripresa, per finire con la post-produzione. Faremo particolare riferimento alla compressione dei suoni, che sta assumento sempre più importanza nella corretta percezione del nostro fraseggio.
Ciao, alla prossima!

Riccardo Zappa

 

[flv]http://fingerpicking.net/file/fvideo/zappa-videoblog-14-800.flv[/flv]In occasione dell’ uscita dell’audiolibro autobiografico “Zapateria”, ho deciso di produrre questo “Videoblog” con cadenza settimanale. È un’ occasione per filmare i grandi musicisti ospiti di casa mia, ma anche per raccontare i miei viaggi, le prove, gli strumenti, gli incontri, ed anche i fatti importanti, o meno, che capitano attorno alla musica.

Inizia una serie di puntate dedicate alla lavorazione di un brano, presentandone adesso, in anteprima, il risultato finale. Si tratta di una reinterpretazione di “Scioglidita”, fra i miei più visti in Rete. Nelle prossime settimane vedremo ciascuno degli strumenti impiegati, quindi le tecniche di ripresa, per finire con la post-produzione. Faremo particolare riferimento alla compressione dei suoni, che sta assumento sempre più importanza nella corretta percezione del nostro fraseggio.
Ciao, alla prossima!

Riccardo Zappa

 

[flv]http://fingerpicking.net/file/fvideo/zappa-videoblog-14-800.flv[/flv]

...sull'Autore

Related Posts

  1. Antonello Reply

    Grazie Riccardo di questa nuova puntata
    condotta da te sempre in modo creativo e coinvolgente. Questa versione di Scioglidita mi piace molto. Ciao

  2. Riccardo Zappa Reply

    In effetti due o più videocamere sarebbero l’ ideale; però esiste la possibilità, con programmi di editing abbastanza economici, di gestire le immagini HD di un’ unica videocamera impiegando una sorta di zoom, pure nuovamente orientabile nell’ angolazione dell’ inquadratura, in modo che appaia un soggetto talmente diverso da sembrare, appunto, ripreso da un’ altra sorgente. Qualcosa del genere lo si vede proprio in questa puntata, ad esempio nelle immagini dove è ripreso il basso: si tratta di scorci diversi, ma quasi sempre facenti parte della stessa ripresa.

  3. Andrea Reply

    Molte Grazie Maestro! A volte piccoli accorgimenti possono dare ottimi risultati! Pensavo di dover usare più telecamere di ripresa, per ottenere un risultato perfettamente sincrono!

  4. Stefano Ottolini Reply

    Splendido!!!
    Complimenti Maestro!
    🙂

  5. Riccardo Zappa Reply

    Patrizia, thank You 😉

  6. Riccardo Zappa Reply

    Gent.le Andrea,
    ti segnalo, nei programmi di editing video, a margine dalla traccia audio, la presenza di un ‘icona raffigurante un lucchetto: se questa viene attivata (quindi con lucchetto chiuso) è possibile mantenere inalterata la musica tagliando a piacimento le tracce video. Naturalmente queste dovranno essere sincronizzate coerentemente con la musica che si ascolta. Nel caso fosse un problema, un vecchio trucco, che anch’io impiego, essendo un perfetto debuttante, consiste nel rallentare sufficientemente lo scorrere delle immagini, in modo che si perda, in modo anche abbastanza suggestivo, la sincronia fra audio e video. Ciao!

  7. patrizia solazzi Reply

    Coinvolgente e appassionante ancora di più

  8. patrizia solazzi Reply

    appassionante… e meno male che è al rallentatore!! Coinvolgente magari ancora di più

  9. Koncerto Reply

    Ti auguro un futuro bellissimo e pieno d’amore, perché la tua musica ha aperto il cuore a un sacco di ragazzi.
    Grazie Prof!
    Koncerto

  10. Andrea Reply

    Aspettavo qualcosa di diverso!… e questo video sofisticato e ben fatto, ha esaudito il mio desiderio, purtroppo non ostante i miei innumerevoli sforzi non riuscirò mai a suonare così! Bravo, bravo, bravo MAESTRO! Per contro, proprio Lei, con il suo Zapateria mi ha fatto crescere un’altra passione: la creazione di video musicali, cosa che, sebbene all’inizio, mi riesce benino, che sfrutto per mettere in luce le qualità del mio gruppo musicale. Volevo chiederLe tecnicamente come fa a mantenere un perfetto sincronismo tra immagine e colonna sonora non ostante le dissolvenze e il cambio di angolazione di ripresa? Un saluto e alla prossima!

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.