Stefano BaroneDanze altalenanzeCandy Rat Records

A tre anni di distanza dal suo album di debutto, Particolare#uno, ecco pronta la seconda opera di Stefano Barone sempre pubblicata per la prestigiosa etichetta canadese, che in questi anni ha raccolto intorno a sé molti dei nuovi talenti del chitarrismo acustico internazionale.
Di certo, non un disco di sola chitarra acustica. Con queste sue nuove composizioni il chitarrista napoletano continua ad esplorare sonorità ultramoderne, arricchite da un uso dell’elettronica che va al di là della comune effettistica o dell’utilizzo di una semplice loop station. Barone incomincia subito a mettere le cose in chiaro fin da “Chemistry Must Be Respected”, la prima delle sette tracce che compongono l’album, un funky elettronico martellante e ossessivo. Ma è l’inizio della seconda traccia, “Live Zoe 9_11”, ad essere in questo senso illuminante, riuscendo anche a spiazzare l’ascoltatore, con il suo primo minuto nel quale è presente solo un sordo ronzio elettronico, che si evolve pian piano, passando in una dimensione onirica che in qualche modo richiama le sonorità tipiche dell’amico Sergio Altamura (con lui e con Pino Forastiere, Barone condivide l’avventura Guitar Republic).
Nei successivi tre brani Stefano torna al suono essenziale della sua acustica, a partire dall’intensa e mai uguale a se stessa “Madrid”, continuando con “Danze”, fino alla poetica e affascinante “Altalenanze” (a mio giudizio il momento più intenso di questo lavoro). In “System Up” e “Lab4Kids”, poi, il mondo acustico ed elettronico si alternano, dando vita in entrambe le composizioni a una continua evoluzione, uno scambio di racconti ed emozioni che sembra quasi poter andare avanti all’infinito.
L’uso dell’elettronica, per Barone, non è solo un mezzo per arricchire i propri brani, ma un vero e proprio ulteriore strumento che gli consente di dar vita al suo complesso mondo musicale, minimalista e intimista al tempo stesso.

Alfonso Giardino


Chitarra Acustica, 12/2012, p. 11-12

Alfonso Giardino
...sull'Autore

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.