Sergio AltamuraBluCandyRat RecordsSergio AltamuraBluCandyRat Records

La copertina di "Blu"

Risale al 2005 questa opera prima di Altamura come solista – al termine della lunga militanza nell’Ark Ensemble – ed è una vera fortuna che la CandyRat abbia deciso di rimetterla in catalogo. Perché si tratta di un disco ancora estremamente attuale, che merita sicuramente di essere (ri)ascoltato. Non un lavoro di chitarra acustica tradizionale, ma da Sergio è difficile aspettarsi qualcosa di ‘semplice’. Le sonorità dello strumento vengolo dilatate sia dall’elettronica quanto in maniera molto analogica inserendo… qualsiasi cosa gli passi per la mente tra le corde dello strumento. Passando dalla sei alla dodici, dalla baritona alla tenore a quattro corde, Altamura attinge a una tavolozza di suoni molto varia, che coinvolge e non stufa. “Before the Sea” in duetto con Will Ackerman (produttore del disco) e cantata da Noah Widding è un piccolo capolavoro.


Chitarra Acustica, 2/2012, p. 16

La copertina di "Blu"

Risale al 2005 questa opera prima di Altamura come solista – al termine della lunga militanza nell’Ark Ensemble – ed è una vera fortuna che la CandyRat abbia deciso di rimetterla in catalogo. Perché si tratta di un disco ancora estremamente attuale, che merita sicuramente di essere (ri)ascoltato. Non un lavoro di chitarra acustica tradizionale, ma da Sergio è difficile aspettarsi qualcosa di ‘semplice’. Le sonorità dello strumento vengolo dilatate sia dall’elettronica quanto in maniera molto analogica inserendo… qualsiasi cosa gli passi per la mente tra le corde dello strumento. Passando dalla sei alla dodici, dalla baritona alla tenore a quattro corde, Altamura attinge a una tavolozza di suoni molto varia, che coinvolge e non stufa. “Before the Sea” in duetto con Will Ackerman (produttore del disco) e cantata da Noah Widding è un piccolo capolavoro.


Chitarra Acustica, 2/2012, p. 16

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.