È online “Chitarra Acustica” n. 02/2018

È online il numero 02/2018 di Chitarra Acustica, di cui potete leggere l’editoriale di presentazione e che potete sfogliare, scaricare o richiedere nella sua versione cartacea su fingerpickingshop.com o nei migliori negozi di strumenti musicali.

Buona fortuna

Paolo Angeli, cui abbiamo dedicato la copertina dello scorso numero di gennaio dopo averlo ammirato dal vivo a Madame Guitar, ci aveva annunciato un suo concerto alla Carnegie Hall, olimpo della musica mondiale, che si è tenuto il 26 gennaio nella sala Zankel davanti a seicento spettatori. E leggiamo in un comunicato ANSA del 28 gennaio: «Grande successo per Paolo Angeli alla Carnegie Hall: due standing ovation per un concerto che ha sfiorato le due ore. Il chitarrista di Palau è stato accolto così dal pubblico della Carnegie Hall, gremita in ogni ordine di posti.» Un’affermazione prestigiosa a coronamento di un percorso ventennale, che lo ha visto trasferirsi da più di dieci anni a Barcellona e riscuotere consensi soprattutto a livello internazionale. Infatti ci aveva detto nell’intervista: «Però, paradossalmente, è stato più facile arrivare a suonare lì [alla Carnegie Hall] che non a Cagliari, dove spesso gli organizzatori non ti rispondono alle email: ho dovuto aspettare sei anni per suonare nel capoluogo sardo! In realtà il grosso del mio lavoro lo svolgo a livello intercontinentale». Siamo quindi felicissimi per questo suo successo newyorkese, che è naturalmente tutto merito suo, anche se ci piace immaginare che – nel nostro piccolo – pure la nostra copertina possa avergli portato un pizzico di fortuna.

Così come speriamo che la copertina di questo numero possa portare un pizzico di fortuna anche all’ascesa di Luca Stricagnoli. Lui pure, che si è da poco trasferito all’estero, in Germania, si sta affermando soprattutto a livello internazionale e con l’aiuto dei controversi circuiti di Internet: «Organizzare un bel tour in Italia» ci racconta nell’intervista «presenta maggiori difficoltà rispetto ad altre parti del mondo».

E, insieme a lui, ci piacerebbe portare un pizzico di fortuna anche al bel manipolo di nuovi talenti della chitarra acustica italiana che abbiamo coinvolto in questo numero, dedicato appunto a tutti loro: Emanuele Grafitti, conosciuto tra Madame Guitar e la Convention ADGPA di Pieve di Soligo; Antonello Fiamma, presente all’ultimo Ferentino Acustica; il ‘nostro’ Giuseppe Tropeano, insegnante della nostra Scuolacustica di Sarzana; Gavino Loche, onnipresente testimonial delle chitarre Effedot; il virtuoso Pierangelo Mugavero; Davide Mangano e Andrea De Marco, titolari di due recenti dischi pubblicati da Fingerpicking.net.

Ovviamente, non pensiamo di aver tracciato un panorama veramente esaustivo dello stato della chitarra acustica in Italiana. Non sono stati pochi, d’altra parte, i nuovi talenti di cui abbiamo già avuto occasione di parlare su Chitarra Acustica in tutti questi anni. E molti altri sicuramente ne verranno. Abbiamo l’impressione che il ‘movimento’ italiano della chitarra acustica stia salendo alla ribalta con passi decisamente promettenti.

Buona fortuna!

Andrea Carpi

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento