Meglio prevenire che curare…

le 15 Regole d’Oro per il Musicista

Ciao a tutti eccoci al nostro secondo appuntamento. Ma prima di cominciare con degli esercizi sullo strumento (ancora un po’ di pazienza…) vorrei pubblicare alcune regole da prendere in considerazione, almeno in parte, per prevenire l’ “usura” del chitarrista. Queste 15 regole mi sono state suggerite dalla fisiatra Rosa Maria Converti, responsabile dell’Ambulatorio Sol Diesis presso il Centro Don Gnocchi di Milano, specializzata nella cura e prevenzione delle patologie dei musicisti:

  1. Praticare un riscaldamento ed un allungamento muscolare mirato e globale prima di suonare
  2. Eseguire un riscaldamento progressivo allo strumento
  3. Evitare lunghi periodi di esecuzione (circa 40 – 50 min) ed effettuare pause di 5 – 10 min ogni ora
  4. Adottare posture corrette evitando posizioni non fisiologiche che generano compensazioni muscolari nefaste
  5. Assicurarsi un ambiente ergonomico adatto (sedia, illuminazione, leggio)
  6. Variare il repertorio e gli stili di musica suonati
  7. Ricorrere se necessario ad accorgimenti tecnici: accessori ergonomici e modificazioni dello strumento
  8. Praticare dello “stretching” al termine delle esecuzioni
  9. Evitare variazioni brutali dei ritmi di lavoro, come periodi di lavoro intenso prima di concerti o esami o come la ripresa eccessiva dopo un arresto prolungato
  10. Evitare dei lunghi periodi senza suonare, mantenere un’attività strumentale minima durante i periodi di riposo
  11. Mai suonare con dolore: il motto “No pain, no gain” è FALSO
  12. Prendere coscienza del proprio corpo, cercando di eliminare le tensioni muscolari presenti
  13. Controllare lo stress, l’ansia, la fatica
  14. Fare attenzione al trasporto di oggetti pesanti e alle attività fisiche di una certa entità
  15. Nella vita quotidiana, conformarsi a regole generali di igiene (alimentazione e idratazione corretta, sonno necessario, attività fisiche regolari) e se possibile evitare alcool e tabacco

Quest’ultima è davvero dura!
15 Golden Rules for the Musician

Hi! Everybody,

Here we are for our second meeting. Before we begin with exercises for your playing, I beg you to be patient for a moment as I’d like first to publish some guidelines. They are worth your attention since they can help prevent many of the physical problems guitarists are prone to.

These 15 rules were recommended to me by the physiatrist Dr.Rosa Maria Converti, specialised in treating musicians at the Don Gnocchi Centre in Milan.

  1. Always warm-up before playing and do general stretching exercises as well as ones for the specific muscles involved in playing.
  2. Start playing gradually, warming-up as you play.
  3. Avoid long periods of execution, limiting play to between 40-50 mins and taking a break of 5 -10 minutes every hour.
  4. Always check your posture is correct, avoiding positions which are not physiological and could cause the body to compensate, creating harmful muscular stress.
  5. Be sure to have an adequate ergonomic environment (in terms of seating, lighting, music-stand etc.)
  6. Vary the repertory and styles of music you play.
  7. Make any technical adjustments you may need in terms of ergonomic accessories and modifications to the instrument.
  8. Do stretching exercises when you finish playing.
  9. Avoid drastic changes to your working rhythm, such as periods of intense practice before concerts or exams or excessive playing after a long abstinence.
  10. Avoid long periods of abstinence from playing, maintaining minimum instrumental practice during periods of rest.
  11. Never play if you are in pain: the proverb “no pain, no gain” is FALSE.
  12. Be aware of your body and actively try to relax any tensions you notice in your muscles.
  13. Watch your levels of stress, anxiety and tiredness.
  14. Be wary of carrying heavy objects and of any excessive physical activity.
  15. Keep to basic health rules in your daily life, making sure you eat correctly, drink enough water, have enough sleep and do regular physical activity, if possible avoiding alcohol and tobacco.

I know the last rule is tough!

Medicine des Arts 2000

...sull'Autore

Related Posts

  1. styleo Reply

    qualche suggerimento pratico per il riscaldamento (punto 1 e 2) e lo stretching e il punto 12??
    Grazie!

  2. agostino Reply

    Caro Davide,
    penso ti farà piacere sapere che il sottoscritto settantenne appena compiuti ha iniziato a studiare la chitarra classica a 62 anni e a 69 ha deciso di integrare lo studio con la chitarra acustica ed in particolare seguendo il tuo libro “scuola di chitarra acustica”. Sono arrivato a pg. 112 e non vedo l’ora di saper suonare le “onde”…
    Mai troppo tardi !

  3. Andrea Carpi Reply

    “Controllare lo stress, l’ansia, la fatica”… Eh, una parola!

  4. Pingback: Il riscaldamento : Daniele Bazzani

  5. gianluca Reply

    Ottimi suggerimenti.
    Cercherò di seguirli tutti a parte “evitare alcool”: per me sarebbe meno faticoso rimettere insieme una scatola di grissini finita sotto uno schiacciasassi.

  6. andrea Reply

    Ottimi suggerimenti grazie. Ne farò tesoro per il futuro.

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.