Gabor LeskoPoesie fingerstyleFingerpicking.net/Carisch

Titolo azzeccato. Gabor Lesko ci porta a considerare i brani di questo libro alla stregua di poesie in musica, carezze per l’anima prima ancora che note, arpeggi, tecniche percussive e tutto ciò che riguarda la chitarra fingerstyle.
Gabor è un raffinato chitarrista con un curriculum di alto profilo (dai Civici Corsi di Jazz a Milano con Franco Cerri, al GIT di Los Angeles con Joe Diorio, Robben Ford, Jennifer Batten, Frank Gambale). Ha accumulato esperienze come chitarrista da palco, arrangiatore, autore di colonne sonore, collaborazioni importanti come quella con Tony Levin. Le sue radici musicali spaziano dalla musica classica al blues, il suo stile, che fonde la chitarra contemporary jazz a quella folk percussiva, lo ha reso un caposcuola in Italia. Ma anche all’estero. Ha infatti partecipato, unico chitarrista italiano, al London Acoustic Guitar Show 2011, l’importante manifestazione che promuove a livello mondiale la crescente popolarità della chitarra acustica.
È con questo bagaglio, unito alla sensibilità dell’uomo, che Gabor propone in questo libro un repertorio di brani che evitano di ‘caricare’ la mano sinistra di posizioni troppo ‘pesanti, a favore invece di un uso della mano destra fluido e ricco di soluzioni meccaniche di arpeggio. I pezzi, tutti firmati dall’autore, sono veri brani, eseguibili anche in concerto, non meri esercizi. Le tecniche usate spaziano dal fingerstyle alla Chet Atkins e alla Tommy Emmanuel, fino ad arrivare a passaggi percussivi nello stile di Andy McKee o al pick ’n’ flick di John Mayer.
Insomma ce n’è per migliorare la propria tecnica con il fine di amare la musica e… la poesia fa sicuramente la sua parte.

Gabriele Longo


Chitarra Acustica, 1/2013, p. 18

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.