Fingerpicking.net 3.0

La conquista della Rete è partita, almeno qui da noi, alla fine degli anni ’90. Con il consueto slancio, con il caratteristico ardore tutto ‘italico’. L’importante era esserci, piantare la bandierina con su scritto www.ilmionome.it ed entrare in possesso del relativo indirizzo di posta elettronica. Sia per i mezzi tecnici dell’epoca quanto per la scarsa conoscenza del media, l’entusiasmo su Internet si è sgonfiato con la stessa velocità della relativa bolla economica sulle borse mondiali. Lasciando sparse per la Rete tante piccole isole, prive di contenuti quanto di qualsiasi collegamento con ciò che le circonda. Anche per quanto riguarda l’ambito musicale, ancor più forse per quanto concerne la chitarra acustica, in pochissimi hanno saputo sfruttarne le enormi potenzialità di tramite, di contatto, più che di potere divulgativo in sé.

Del resto la completa disponibilità di accesso all’informazione e alla promozione sulla Rete può essere uguale alla sua totale assenza, senza i mezzi adeguati per affrontarla. L’eccesso di stimoli, è stato dimostrato a più riprese, può ridurre a zero la curiosità dell’uomo e la sua capacità di fronteggiarli. E, come era logico aspettarsi, l’uomo telematico ha reagito esattamente come fa dai tempi dei tamburi e dei segnali di fumo: ha creato dei punti di aggregazione e si è dato delle regole, eleggendo qualcuno che sia preposto a farle rispettare. Le community si sono moltiplicate in maniera esponenziale negli ultimi anni, veri vincitori della sfida al web 2.0. Myspace, facebook e youtube sono stati i trionfatori di questa fase dell’evoluzione di Internet.

Mentre gli espertoni si interrogano su quale sarà ‘the next thing’, il prossimo gradino dell’evoluzione telematica, per noi è arrivato il momento di sfruttare in maniera adeguata quello che offre attualmente la tecnologia della rete: fingerpicking.net 3.0. E lo faremo con la passione, il calore umano che ha sempre contraddistinto il sito e, soprattutto, il forum che in questi anni è stato il vero cuore pulsante della comunità. Ma anche con la serietà e la professionalità che in questi anni ne hanno sempre contraddistinto le varie ‘mutazioni’. Il salto sarà enorme, per qualità e quantità delle proposte e dei nuovi collaboratori, che si affiancheranno allo staff storico e ai tanti appassionati frequentatori del forum. Quello che non cambierà assolutamente è lo spirito che sta alla base di questa comunità, questa passione che ci unisce e ci ‘tormenta’.

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.