È online “Chitarra Acustica” n. 2/2014

È online il numero 2/2014 di Chitarra Acustica, di cui potete leggere l’editoriale di presentazione e che potete sfogliare, scaricare o richiedere nella sua versione cartacea su chitarra-acustica.net o nei migliori negozi di strumenti musicali.

«Stranieri e cugini»

Mentre Reno Brandoni ci lancia dal NAMM Show dei segnali di cauto ottimismo per l’anno appena iniziato, in particolare segnali di una più vivace presenza italiana in campo internazionale, ai quali aggiungerei la partecipazione di Pino Forastiere all’attuale tour dell’International Guitar Night di Brian Gore, noi aspettiamo per il mese di marzo due tappe della tournée mondiale di Pierre Bensusan: l’8 marzo al glorioso Folk Club di Torino e il 9 marzo al Teatro di Pieve di Cento nei pressi di Bologna.

“Chitarra Acustica”, n. 2, febbraio 2014

“Chitarra Acustica”, n. 2, febbraio 2014

Con questo tour Bensusan festeggia i 40 anni della sua carriera musicale, ai quali ha dedicato lo splendido triplo CD Encore, che documenta la sua instancabile attività concertistica dal 1975 al 2013: un tassello essenziale, che viene a colmare una carenza nella discografia del grande chitarrista francese e ne valorizza le capacità improvvisative, che camminano a braccetto con la sua immagine di musicista rigoroso. Insieme a lui festeggia i propri 40 anni di attività anche il grande liutaio George Lowden, che annuncia per l’occasione una nuova Pierre Bensusan Signature Model, replica aggiornata della prima Lowden di Pierre denominata scherzosamente Old Lady. Ritroveremo George anche all’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana, dove guiderà i corsi di formazione di liuteria insieme a Chris Jenkins.

Vogliamo festeggiare inoltre Franco Morone e Raffaella Luna, appena scampati fortunatamente a una spiacevole disavventura domestica. Con loro abbiamo parlato del recente album in duo Canti lontani nel tempo – Traditional Italian Songs, al quale sono personalmente molto affezionato, non solo per la sua bellezza, ma anche in nome del valore culturale della sua riproposta e riattualizzazione per voce e chitarra del repertorio musicale tradizionale italiano: un miracolo di coerenza di questi tempi. Franco ha poi parlato anche della sua nuova antologia di spartiti 10 Original Compositions, dalla quale pubblichiamo in questo numero “Consuelo”.

Come annunciato, presentiamo invece un ampio ricordo del bluesman italiano per eccellenza, Roberto Ciotti, scomparso nell’ultimo giorno del 2013. Il ricordo parte da un comune incontro con lui insieme a Reno Brandoni, avvenuto nel 1983 durante la preparazione del libro Chitarristi italiani: la loro musica le loro idee, pubblicato da Reno nello stesso anno per la Happy Grass. Gabriele Longo ripercorre inoltre la vita di Ciotti rileggendo la sua autobiografia Unplugged, edita da Castelvecchi nel 2007.

Concludiamo infine con un’altra triste notizia, giunta anche questa volta nella fase di chiusura del numero: la morte avvenuta il 27 gennaio all’età di 94 anni di Pete Seeger, padre del folk revival statunitense. Con lui Bruce Springsteen intonò “This Land Is Your Land” di Woody Guthrie, in occasione delle celebrazioni per l’insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca nel 2009. Di lui ricordo sempre le parole scritte nelle note di copertina del suo album Strangers and Cousins del 1965, che si addicono anche al lavoro di Morone e Luna: «Ma vi dirò cosa mi farebbe ancora più piacere: sapere che voi stessi amate cantare, non soltanto canzoni occasionali come queste, ma quel solido genere di musica che esprime Voi e le Vostre Proprie tradizioni, quali che siano. E se non siete certi della Vostra identità, dovreste capire che scoprirla è uno dei più importanti compiti della vita».

Andrea Carpi

...sull'Autore

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.