È online Chitarra Acustica n. 12/2012

È online il numero 12/2012 di Chitarra Acustica, di cui proponiamo l’editoriale di presentazione e che potete sfogliare, scaricare o richiedere nella sua versione cartacea su chitarra-acustica.net.

«Gli auguri possibili»

Gli artisti presenti in questo numero sono delle persone per le quali nutriamo una profonda stima. Non solo perché sono dei bravi musicisti, ma anche perché rappresentano dei modelli positivi per lo spirito di iniziativa, la capacità di affrontare con coraggio le difficoltà contemporanee e la sfida della globalizzazione, la volontà di aggiornarsi e di fronteggiare con lucida comprensione le cose che cambiano, nel mondo della musica come dappertutto. Ed è questo il possibile augurio di ‘Buon Natale e Felice Anno Nuovo’ che ci sentiamo di dare in questi tempi di crisi, di trovare cioè sotto l’albero le stesse positive energie per reagire.

“Chitarra Acustica”, n. 12, dicembre 2012

Al più giovane, Andrea Valeri, classe 1991, abbiamo dato la copertina. Perché ai giovani bisogna credere assolutamente, credere al futuro, alla loro forza vitale, alla loro maggiore dimestichezza con le nuove tecnologie, al loro più immediato intuito di come i meccanismi produttivi si stiano modificando di conseguenza. In Italia, poi, è ancora troppo forte l’idea che i giovani debbano passare per un periodo di preparazione prima di poter affrontare la realtà, che debbano rafforzarsi prima di essere buttati nella mischia. Una scusa per non dare loro le opportunità che meritano. Andrea Valeri ha iniziato a sedici anni a inseguire attivamente il sogno di fare il musicista, unendo il suo evidente talento a una determinazione incrollabile, superando gli scetticismi che poteva suscitare la sua personalità dirompente. E il suo ultimo disco DayDream gli ha infine aperto le porte di una lunga tournée internazionale, dalla quale ci sono giunti i segnali di un consenso inaspettato.
Massimo Varini non è più ‘giovanissimo’, ma anche lui ha dato fin da molto giovane i segnali di un dinamismo, di una forza di volontà e di una intelligenza fuori del comune. Oggi, in contemporanea con l’uscita del suo nuovo disco acustico Urban Guitar, ci parla ancora di mille idee e iniziative, dalla collaborazione con la cantante e compagna di vita Ross, ai tanti manuali nuovi e ancora da realizzare, alla sua presenza nel sito americano di didattica chitarristica online TrueFire.com, ai suoi concerti all’estero e agli innumerevoli modelli della serie di chitarre Mia da lui ideate, che stanno facendo rivivere alla Eko l’esaltante periodo della Ranger 12 corde.
Pure Finaz, come Varini, proviene dal mondo dei gruppi e della musica pop e rock, e pure lui, da vent’anni la ‘chitarra virtuosa e solitaria’ della Bandabardò, affronta oggi una nuova avventura anche come chitarrista acustico solista, per scoprire nuovi lati di se stesso. Grande virtuoso e personaggio di spessore, è già stato notato dagli organizzatori della rassegna Guitarissimo del Jazz Montreal Festival, che lo vorrebbero in cartellone per la prossima edizione.
Infine Walter Lupi, che è un modello di rigore: un suo recente metodo molto innovativo, Flatfinger, è stato pubblicato dalla prestigiosa FingerPrint del grandissimo chitarrista tedesco Peter Finger. A questo primo volume ha fatto seguire adesso il nuovo One Hand BandDieci Studi in Flatfinger, oltre al CD 10 Guitars for One Hand Band, dove i dieci studi fondamentali di questo interessante processo didattico sono eseguiti su altrettante chitarre acustiche di alta liuteria: un gioiello da non perdere.

Andrea Carpi

È online il numero 12/2012 di Chitarra Acustica, di cui proponiamo l’editoriale di presentazione e che potete sfogliare, scaricare o richiedere nella sua versione cartacea su chitarra-acustica.net.

«Gli auguri possibili»

Gli artisti presenti in questo numero sono delle persone per le quali nutriamo una profonda stima. Non solo perché sono dei bravi musicisti, ma anche perché rappresentano dei modelli positivi per lo spirito di iniziativa, la capacità di affrontare con coraggio le difficoltà contemporanee e la sfida della globalizzazione, la volontà di aggiornarsi e di fronteggiare con lucida comprensione le cose che cambiano, nel mondo della musica come dappertutto. Ed è questo il possibile augurio di ‘Buon Natale e Felice Anno Nuovo’ che ci sentiamo di dare in questi tempi di crisi, di trovare cioè sotto l’albero le stesse positive energie per reagire.

“Chitarra Acustica”, n. 12, dicembre 2012

Al più giovane, Andrea Valeri, classe 1991, abbiamo dato la copertina. Perché ai giovani bisogna credere assolutamente, credere al futuro, alla loro forza vitale, alla loro maggiore dimestichezza con le nuove tecnologie, al loro più immediato intuito di come i meccanismi produttivi si stiano modificando di conseguenza. In Italia, poi, è ancora troppo forte l’idea che i giovani debbano passare per un periodo di preparazione prima di poter affrontare la realtà, che debbano rafforzarsi prima di essere buttati nella mischia. Una scusa per non dare loro le opportunità che meritano. Andrea Valeri ha iniziato a sedici anni a inseguire attivamente il sogno di fare il musicista, unendo il suo evidente talento a una determinazione incrollabile, superando gli scetticismi che poteva suscitare la sua personalità dirompente. E il suo ultimo disco DayDream gli ha infine aperto le porte di una lunga tournée internazionale, dalla quale ci sono giunti i segnali di un consenso inaspettato.
Massimo Varini non è più ‘giovanissimo’, ma anche lui ha dato fin da molto giovane i segnali di un dinamismo, di una forza di volontà e di una intelligenza fuori del comune. Oggi, in contemporanea con l’uscita del suo nuovo disco acustico Urban Guitar, ci parla ancora di mille idee e iniziative, dalla collaborazione con la cantante e compagna di vita Ross, ai tanti manuali nuovi e ancora da realizzare, alla sua presenza nel sito americano di didattica chitarristica online TrueFire.com, ai suoi concerti all’estero e agli innumerevoli modelli della serie di chitarre Mia da lui ideate, che stanno facendo rivivere alla Eko l’esaltante periodo della Ranger 12 corde.
Pure Finaz, come Varini, proviene dal mondo dei gruppi e della musica pop e rock, e pure lui, da vent’anni la ‘chitarra virtuosa e solitaria’ della Bandabardò, affronta oggi una nuova avventura anche come chitarrista acustico solista, per scoprire nuovi lati di se stesso. Grande virtuoso e personaggio di spessore, è già stato notato dagli organizzatori della rassegna Guitarissimo del Jazz Montreal Festival, che lo vorrebbero in cartellone per la prossima edizione.
Infine Walter Lupi, che è un modello di rigore: un suo recente metodo molto innovativo, Flatfinger, è stato pubblicato dalla prestigiosa FingerPrint del grandissimo chitarrista tedesco Peter Finger. A questo primo volume ha fatto seguire adesso il nuovo One Hand BandDieci Studi in Flatfinger, oltre al CD 10 Guitars for One Hand Band, dove i dieci studi fondamentali di questo interessante processo didattico sono eseguiti su altrettante chitarre acustiche di alta liuteria: un gioiello da non perdere.

Andrea Carpi

...sull'Autore
Redazione

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.