È online Chitarra Acustica n. 10/2012

È online il numero 10/2012 di Chitarra Acustica, che potete sfogliare o scaricare qui e di cui presentiamo l’editoriale di Andrea Carpi.

Verso il letargo?

Dopo una bellissima edizione di Madame Guitar, che si è svolta verso la fine di settembre e che vi racconteremo nel prossimo numero, e dopo l’epilogo di vicenzAcustica, che quest’anno è stata spostata al 20 ottobre e vedrà la partecipazione accanto a Roberto Dalla Vecchia di Tony MacManus, del Pedro Javier González Trio e dell’orchestrAcustica di 25 chitarristi diretti dallo stesso Roberto, la nostra stagione di manifestazioni dedicate alla chitarra acustica chiude i battenti. Vorrà dire che resteremo a vivere di ricordi fino alla riapertura di maggio? Oppure potranno giungere nel frattempo delle sorprese?

“Chitarra Acustica”, n. 10, ottobre 2012

Intanto in questo numero ci occupiamo diffusamente delle due grandi maratone itineranti di Un Paese a Sei Corde e di Acoustic Franciacorta. Nel caso di Acoustic Franciacorta riportiamo anche il resoconto di un interessante dibattito che si è tenuto sul tema “La composizione originale per chitarra acustica”, al quale hanno partecipato con impegno artisti come Giorgio Cordini, Giovanni Pelosi, Antonio Forcione, Jimmy Wahlsteen e Massimo Varini. Troverete inoltre una cronaca abbastanza esauriente del Guitar International Rendez-Vous della Atkins-Dadi Guitar Players Association, che ha visto tra le altre cose la partecipazione di un Dodi Battaglia acustico in procinto di registrare un nuovo disco con Tommy Emmanuel. Musica a Fiorano ci ha infine inviato una breve presentazione della sua manifestazione.
Non è sempre facile confezionare dei servizi sui festival chitarristici senza correre il rischio di apparire a tratti ripetitivi o meramente elencativi. Ma siamo consapevoli del fatto che questi festival rappresentano, per noi, una colonna portante di quello che immaginiamo essere un ‘rinascimento’ della chitarra acustica in Italia. All’interno delle cronache di questi eventi possiamo trovare sempre riferimenti a un materiale umano di grande ricchezza, sul quale conviene fermare la nostra attenzione per poter tornare poi ad approfondirne gli aspetti.
La copertina abbiamo voluto dedicarla in particolare a Franco Morone, che quest’anno abbiamo incontrato sia all’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana che a Un Paese a Sei Corde. Era un po’ che desideravamo rendergli questo omaggio. Già il precedente disco Miles of Blues ci era parso un piccolo miracolo, con la sua capacità di rendere vario e godibilissimo un album di sola chitarra tutto incentrato unicamente sulla forma blues. Ma quest’ultimo Back to My Best è un’occasione ancora più propizia, con il suo modo di riattualizzare e rivitalizzare una propria antologia di brani: l’opera di un artista di grandissima sensibilità.

Andrea Carpi

È online il numero 10/2012 di Chitarra Acustica, che potete sfogliare o scaricare qui e di cui presentiamo l’editoriale di Andrea Carpi.

Verso il letargo?

Dopo una bellissima edizione di Madame Guitar, che si è svolta verso la fine di settembre e che vi racconteremo nel prossimo numero, e dopo l’epilogo di vicenzAcustica, che quest’anno è stata spostata al 20 ottobre e vedrà la partecipazione accanto a Roberto Dalla Vecchia di Tony MacManus, del Pedro Javier González Trio e dell’orchestrAcustica di 25 chitarristi diretti dallo stesso Roberto, la nostra stagione di manifestazioni dedicate alla chitarra acustica chiude i battenti. Vorrà dire che resteremo a vivere di ricordi fino alla riapertura di maggio? Oppure potranno giungere nel frattempo delle sorprese?

“Chitarra Acustica”, n. 10, ottobre 2012

Intanto in questo numero ci occupiamo diffusamente delle due grandi maratone itineranti di Un Paese a Sei Corde e di Acoustic Franciacorta. Nel caso di Acoustic Franciacorta riportiamo anche il resoconto di un interessante dibattito che si è tenuto sul tema “La composizione originale per chitarra acustica”, al quale hanno partecipato con impegno artisti come Giorgio Cordini, Giovanni Pelosi, Antonio Forcione, Jimmy Wahlsteen e Massimo Varini. Troverete inoltre una cronaca abbastanza esauriente del Guitar International Rendez-Vous della Atkins-Dadi Guitar Players Association, che ha visto tra le altre cose la partecipazione di un Dodi Battaglia acustico in procinto di registrare un nuovo disco con Tommy Emmanuel. Musica a Fiorano ci ha infine inviato una breve presentazione della sua manifestazione.
Non è sempre facile confezionare dei servizi sui festival chitarristici senza correre il rischio di apparire a tratti ripetitivi o meramente elencativi. Ma siamo consapevoli del fatto che questi festival rappresentano, per noi, una colonna portante di quello che immaginiamo essere un ‘rinascimento’ della chitarra acustica in Italia. All’interno delle cronache di questi eventi possiamo trovare sempre riferimenti a un materiale umano di grande ricchezza, sul quale conviene fermare la nostra attenzione per poter tornare poi ad approfondirne gli aspetti.
La copertina abbiamo voluto dedicarla in particolare a Franco Morone, che quest’anno abbiamo incontrato sia all’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana che a Un Paese a Sei Corde. Era un po’ che desideravamo rendergli questo omaggio. Già il precedente disco Miles of Blues ci era parso un piccolo miracolo, con la sua capacità di rendere vario e godibilissimo un album di sola chitarra tutto incentrato unicamente sulla forma blues. Ma quest’ultimo Back to My Best è un’occasione ancora più propizia, con il suo modo di riattualizzare e rivitalizzare una propria antologia di brani: l’opera di un artista di grandissima sensibilità.

Andrea Carpi

...sull'Autore
Redazione

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.