Chitarra classica Angel Lopez SIL-CE M

(di Mario Giovannini) Un articolo come questo, forse, sarebbe più appropriato nella sezione “Blog” della nostra rivista: troppo legato a un caso particolare e, inoltre, lo strumento in oggetto non ha un importatore nel nostro paese. Però… per una testata multimediale come la nostra è difficile pensare che un acquisto in rete possa essere un limite per il lettore ‘tipo’, così come entrare in un certo tipo di logiche di mercato. Per cui proseguiamo e andiamo per ordine. Il test effettuato sulle corde Aquila per il numero di dicembre mi ha fatto venire la ‘fantasia’ di uno strumento espressamente dedicato alle basse frequenze, quindi una classica da usare esclusivamente per montare una muta delle spettacolari Low E della casa vicentina, accordate un’ottava sotto lo standard. Quindi avrebbe dovuto essere uno strumento economico – in fondo si trattava di uno sfizio – ma con alcune caratteristiche necessarie: spalla mancante (con l’innesto al XII tasto mi gioco metà del repertorio), manico non enorme, magari il truss rod che non si sa mai e – esagerando – amplificazione on board. Ovviamente non mi mancavano le idee, semmai i fondi, ma qualche ricerca preliminare in rete non guasta mai.

Tra le tante opzioni, spunta fuori la Angel Lopez SIL-CE M, con tavola in abete massello e tutti gli annessi di cui si parlava prima. Interessante sulla carta, ovviamente, ma in vendita a quasi 280 euro. Del resto, approfondendo un po’, scopro che si tratta del loro modello di punta, forse il più pregiato in catalogo!

Piccola parentesi sul brand: sembra incredibile, ma è ancora possibile far fatica a trovare informazioni su qualcosa, soprattutto se ‘qualcosa’ forse non vuole essere trovato. Angel Lopez è un marchio di produzione cinese, commercializzato praticamente solo on line, e non si trovano notizie sul produttore. Probabilmente è un’etichetta ‘alternativa’ con cui una grande casa produce per quel mercato specifico, ma siamo nel campo delle ipotesi. Chiusa parentesi.

Le recensioni in rete sullo strumento sono ottime, come anche le prove video disponibili, per quanto possano valere. Mi tenta, ma tentenno. Non ho mai comprato uno strumento a scatola chiusa… Poi mi arriva la solita email promozionale di Amazon, con le offerte del momento. Manca una settimana al Black Friday, vorrai mica non approfittarne. Ci butto un occhio e – potenza dei coockies – ecco la Angel Lopez SIL-CE M in offerta al 50%. Mi tenta, la salvo nei preferiti, ma tentenno ancora. Il giorno successivo ci torno sopra e scopro che il prezzo è stato ulteriormente scontato. Con nervi da artificiere resisto una settimana, fino alle 12 del fatidico venerdì nero, quando ho confermato l’acquisto alla folle cifra di 56 euro, spedizione inclusa. Giuro, ho conservato la fattura. La chitarra è arrivata tre giorni dopo, a causa di un problema del corriere, altrimenti sarebbero state solo 24 ore di attesa, in un imballo di notevoli proporzioni. Quindi, finalmente, possiamo passare alla prova dello strumento.

La Angel Lopez SIL-CE M è una classica crossover con spalla mancante, manico sottile, truss rod e amplificazione on board. La tavola è in abete massello, mentre fasce e fondo sono in palissandro laminato. Le fibre del piano armonico sono compatte e lineari, purtroppo un po’ mortificate dalla finitura che le fa ‘virare’ al rossiccio. La cassa, invece, ha una bella marezzatura e la finitura satinata è estremamente azzeccata. Le giunzioni sono ornate da un binding a doppio filetto, mentre la buca ha un ornamento piuttosto ‘importante’ in stile Ramirez, che personalmente trovo un po’ eccessivo. Il tutto, comunque, è realizzato alla perfezione, senza nessuna sbavatura o problemi di sorta. Il manico è in mogano con tastiera in palissandro, in match con il ponte. La tastiera, in particolare, ha delle venature davvero spettacolari per una chitarra di questa fascia (intesa a prezzo pieno). La paletta ha forma tradizionale senza loghi di sorta, con meccaniche di produzione interna di ottima qualità: palettina in similebano e alberini in carbonio. Il funzionamento è perfetto.

Una volta imbracciata, la chitarra è molto leggera, bilanciata e comoda. Il nut non è esattamente piccolo come ci si potrebbe aspettare da una crossover, 52 mm, ma per chi già usa chitarre da 46 mm in su non è un grosso problema. Anzi. E, anche se farò rabbrividire i puristi, grazie al cielo ci sono i pallini sul dorso della tastiera!

Il suono è notevole: completo su tutta la gamma, con bassi corposi e cantini rotondi, tutto ben definito e arricchito da una bella dose di sustain. L’emissione, curiosamente, è molto diversa tra fronte e retro. Suonandola si ha l’impressione di una dominanza delle basse e di un volume non eccessivo, mentre sul frontale (leggi: facendola suonare a qualcun altro) la gamma è completa e il livello sonoro decisamente maggiore. Problema che scompare collegando l’amplificazione di serie, un sistema proprietario con canoniche regolazioni di Volume, Bass, Middle e Treble, oltre a un accordatore, tasto Fase, Mute e regolazione del Pitch (per la gioia dei patiti dei 432). La resa è piuttosto trasparente e funzionale allo scopo. Con una punta di delay e di chorus è una meraviglia!

Concludendo: si tratta di un buon strumento, con un ottimo rapporto qualità/prezzo (inteso come prezzo pieno di listino). Al prezzo che l’ho pagata io… mi sto ancora baciando i gomiti. Scherzi a parte, non avrei mai comprato una chitarra a questo prezzo senza averla prima provata, ma a 56 euro il gioco valeva la candela. Coraggio, non manca molto al prossimo Black Friday!

mario.giovannini@chitarra-acustica.net

Scheda tecnica

Angel Lopez SIL-CE M

Tipo: chitarra classica

Costruzione: Cina

Venditore: amazon.it

Top: abete massello

Catene: abete

Fasce e fondo: palissandro

Manico: mogano

Tastiera: palissandro

Ponte: palissandro

Binding: BWB

Meccaniche: palettina similebano, alberino in carbonio

Prezzo: € 279

...sull'Autore

Related Posts