Chitarra acustica Gaudenzi mod. Orchestra ‘Beetle’

(di Dario Fornara) – Conosco Mauro Gaudenzi da diversi anni ormai, uno dei tanti liutai, delle tante amicizie, nate all’AGM Acoustic Guitar Meeting di Sarzana, manifestazione che nostalgicamente continuo a rimpiangere, e non poco. Mauro progetta e realizza chitarre acustiche ed elettriche nel suo laboratorio di Cattolica, strumenti originali che vi invito a conoscere visitando il suo sito, dove tra l’altro si legge quella che è la filosofia del costruttore: «Le mie chitarre sono strumenti realizzati su misura, con la massima cura, devono poter creare un legame col musicista e accompagnarlo per tutta la vita.» La Gaudenzi mod. Orchestra ‘Beetle’ in prova è una piccola chitarra acustica a scala corta, un modello nato in collaborazione con il chitarrista Carmelo Pipitone per soddisfarne le esigenze estetiche e sonore.

gaudenzi-guitar

Mauro presenta lo strumento dicendo che «la ‘Beetle’ è moderna ed elegante, con un grande carattere. Si differenzia da tutte le altre sia per estetica che per la sorprendente versatilità e potenza. Fondo, fasce e top sono realizzati completamente in mogano massello. La vernice nera opaca è sottile e sofisticata, una chitarra facilissima e divertente da suonare!» Detto questo potrei probabilmente fermarmi qui, terminare l’articolo, inviarlo alla redazione e passare la prossima mezz’ora a divertirmi con questo gioiellino; saggiamente decido di completare il mio ‘sporco lavoro’…

gaudenzi-paletta

Colpisce effettivamente la scelta estetica, essenziale e aggressiva – che personalmente condivido e trovo particolarmente accattivante – di presentare uno strumento assolutamente nero e privo di qualsiasi orpello estetico. Mauro mi dice che presto sarà presentata una versione più elegante, con qualche binding in più. Effettivamente la verniciatura acrilica opaca, peraltro eseguita in modo magistrale per uniformità e finitura, può in parte penalizzare, di primo acchito, l’impatto emotivo che solitamente gli strumenti di liuteria regalano già a un primo sguardo. In realtà stiamo parlando di uno strumento di alta qualità, realizzato con cura maniacale, come confermato dal mio fedele specchietto telescopico che sta sbirciando l’interno della cassa; tra l’altro tavola armonica, fondo e fasce sono trattate anche all’interno con gommalacca. Il manico in cedrella ha uno shape a ‘D’, piuttosto sottile; il nut in osso largo 43,5 mm è un’esigenza del committente, mentre il diapason tipicamente Gibson da 24-3/4”, caratteristica fondamentale di questa chitarra, la rende morbida e suonabilissima lungo tutta l’estensione della tastiera, complice il set di corde montato, Elixir Bronze con scalatura .011. La tastiera è realizzata in ottimo ebano e monta 20 tasti piuttosto grandi, medium jumbo, montati e arrotondati in modo assolutamente perfetto. La paletta è rivestita anteriormente e posteriormente da un sottile strato di zebrano, che rende purtroppo praticamente invisibile il logo frontale dorato. Le meccaniche sono delle Grover che, come sempre, svolgono egregiamente il proprio lavoro, ma è possibile chiedere di personalizzare lo strumento montandoci modelli differenti.

gaudenzi-cassa

La chitarra non presenta nessun sistema di amplificazione, anche questo dovrà essere richiesto specificamente dal cliente. Lo strumento è leggero e perfettamente bilanciato, una chitarra che si imbraccia e non si molla più; il suono acustico è morbido e bilanciato, per nulla medioso, e per nulla blues, come spesso associato a modelli simili alla ‘Beetle’ per dimensioni e caratteristiche. Il timbro è aperto e ricco di sustain: alla fondamentale fa da cornice sempre una bella dose di armonici frizzanti, un bel riverbero naturale che saprà valorizzare chi è dotato di un tocco energico e preciso. Il repertorio ‘tradizionale’ ne esce ingentilito, mentre la versatilità timbrica farà la felicità di chi è alla ricerca di uno strumento efficace nell’affrontare un repertorio variegato, non incentrato su un unico stile; una caratteristica questa che ritrovo con piacere sempre più spesso su chitarre di liuteria di produzione recente, che pur ispirandosi ai classici del passato sono di fatto strumenti ‘moderni’, come lo è questa piccola ‘Beetle’. Lo strumento è dotato di una custodia rigida realizzata appositamente dalla VS Cases.

Dario Fornara
dariofornara1@alice.it</em
www.dariofornara.it

Scheda tecnica
Tipo: chitarra acustica
Modello: Gaudenzi mod. Orchestra ‘Beetle’
Costruttore: Gaudenzi Guitars – Via Lavatoio, 1 – 47841 Cattolica (RN)
info@gaudenziguitars.com
www.gaudenziguitars.com
Top: mogano massello
Incatenatura: Scalloped X-Bracing
Materiale catene: abete rosso Val di Fiemme
Fondo e fasce: mogano massello
Manico: cedrella odorata
Capotasto: osso
Tastiera: ebano
Radius: 12”
Diapason: 24-3/4”
Larghezza tastiera al capotasto: 43,5 mm
Spaziatura corde al ponte: 56 mm
Selletta: osso con compensazione
Meccaniche: Grover
Bridge Pin: ebano
Prezzo: € 1950 (offerta lancio fino a tutto il 2017)

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.