Chitarra acustica EFFEDOT D2 CP – 2 8 G EQ

(di Mario Giovannini) – Proseguiamo, e di fatto concludiamo, la presentazione dei nuovi modelli della serie 2 delle Effedot. Finiamo decisamente in bellezza con la D 2, perché si tratta sicuramente di uno dei modelli più azzeccati di tutta la produzione. Forse non è più necessario ripeterlo ogni volta, ma chi scrive, essendo stato coinvolto in prima persona nella progettazione di questa linea di strumenti, non ha nessuna pretesa di obbiettività. Solo voglia e necessità di condividere idee e entusiasmo.

Effedot D 2-28G-CEQChiusa la doverosa parentesi, passiamo alle cose serie, cioè alla chitarra. Si tratta di una dred dal taglio tradizionale ma non troppo, con generose dimensioni del corpo, spalla mancante e amplificazione on board, un Fishman Isys. La serie 2 ha tavola in abete, fasce e fondo in palissandro, manico in mogano con pastiera in palissandro. Anche in questo caso – e a questi prezzi – di legni masselli non se ne parla neanche, per cui mettiamoci l’anima in pace e facciamocene una ragione. Il ponte, realizzato in match con la tastiera, ha una forma elegante e classica, direi quasi rassicurante, e completa bene il design essenziale e azzeccato dello strumento. Le giunture del corpo sono ornate con un triplo filetto BWB, mentre il binding che sale lungo il manico è del tipo ‘invisibile’.

Ficcando il naso nella buca, ornata da un triplo filetto semplice ed elegante, che richiama il binding della cassa, si può notare l’accesso al trussrod (del tipo a doppia azione) e le ormai celeberrime catene alleggerite ‘a triangolo’. Ma niente altro… imperfezioni, sbavature o colla in eccesso non ce ne sono. Nel complesso lo strumento è realizzato in maniera ineccepibile.
Una volta ‘indossata’, la chitarra risulta estremamente leggera, comoda e bilaciata. Il set up di fabbrica è ottimo (leggi anche ‘corde quasi disegnate sulla tastiera’) per cui non è difficile prendere subito confidenza. Inoltre la scala corta e il nut da 46 facilitano parecchio il processo. La chitarra è perfettamente intonata lungo tutta l’estensione della tastiera.

Il suono è imponente. Molto volume e tantissima dinamica a disposizione, con una proiezione pazzesca. L’ottima combinazione cassa grande/manico comodo la rende uno strumente molto versatile. Ma proprio tanto. A plettro è un cannone, con in bassi sparati e i medi che bucano. Con le dita il tutto si riequilibra in maniera naturale, dando una perfetta definizione su tutta la gamma sonora. Il Fishman fa egregiamente il suo ‘sporco lavoro’, senza bisogno di impazzire tanto con regolazioni e settaggi. Il laminato della cassa, inoltre, riduce sensibilmente il rischio di fischi indesiderati anche a volume molto elevato.

Personalmente ritengo la D 2 forse la Effedot più azzeccata, il perfetto compromesso tra tutte le caratteristiche che rendono una chitarra adatta davvero per tutte le stagioni e fanno passare la voglia di prenderne altre.

mario.giovannini@chitarra-acustica.net

Scheda tecnica EFFEDOT D2 CP – 2 8 G EQ
Tipo: Chitarra Acustica OM
Costruzione: Cina
Importatore: Aramini Strumenti Musicali s.r.l., Via XXV aprile, 36 Cadriano di Granarolo (BO)
info@aramini.net
www.mogarmusic.it
Prezzo: Euro 299
Top: Abete
Catene: Abete
Fasce e fondo: Palissandro
Manico: Mogano
Tastiera: Palissandro
Ponte: Palissandro
Binding: BWB
Nut: 46 mm
Scala: 648 mm
Meccaniche: dorate con palettina nera

...sull'Autore

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.