Amplificatore per chitarra acustica AER Compact 60-3 Tommy Emmanuel LTD

(di Marco Alderotti) – AER, azienda tedesca dedita alla costruzione di amplificatori professionali, ha recentemente inserito in catalogo un nuovo gioiellino che ormai in tanti si aspettavano: il Compact 60-3 Tommy Emmanuel LTD. Il grande Tommy è sempre stato fedele a questo brand, preferendo in particolare proprio il Compact 60, uno degli ampli per chitarra acustica più venduti in assoluto. I tecnici AER hanno pensato quindi di dedicargli un modello signature con alcune sue specifiche che troviamo solo su questa versione.

AER

Strutturalmente è un Compact 60-3 di serie, stesse dimensioni (260 x 325 x 235 mm), peso di soli 6,5 kg, potenza 60 W e controlli! L’ampli, appena estratto dalla sua bella gigbag (tra l’altro sulla tracolla è presente la firma di Tommy) fa bella mostra delle decorazioni tanto care al nostro; sul lato destro dell’ampli troneggiano le iniziali TE e la sigla CGP, mentre sull’altro lato è presente una piccola opera d’arte aborigena dedicata al popolo australiano! L’amplificatore è dotato di due canali separati e, partendo dall’estrema sinistra, abbiamo: l’ingresso Input del primo canale dedicato allo strumento, pulsantino High/Low che interviene sulla potenza e ci permette di suonare anche a bassissimi volumi, spia Clip (si accende in caso di overload), Gain, un pulsante denominato Colour (Mid-Cut-Treble-Boost) che agisce sulle alte frequenze, bassi, medi e alti. Il secondo canale è similare, ma l’Input ha un ingresso di tipo bilanciato che può ricevere sia il classico jack che un connettore XLR (anche un microfono per la voce). Infatti è presente un pulsantino (Line/Mic) per scegliere cosa vogliamo usare. A seguire controllo Gain, Bassi, Alti (non è presente il controllo dei medi). Proseguendo troviamo tre controlli dedicati all’effettistica: Pan (che permette di distribuire gli effetti su entrambi canali ), Select (switch a 4 posizioni) per la scelta dell’effetto desiderato, e Level per la quantità dell’effetto voluto. Si chiude la descrizione controlli con la spia verde (accensione) e il Master Level generale. Posteriormente, oltre alla presa alimentazione con adiacente l’interruttore On/Off, sono presenti ben sette uscite: Line Out, Headphones, Send/Return, Tuner, Footswitch (On/Off sugli effetti compreso uscita D.I.) e D.I. out.

AERBene, partiamo con la prova vera e propria! Premesso che possiedo il Compact 60-3 di serie, possiamo fare all’istante una comparazione fra i due modelli; come chitarra usiamo naturalmente una Maton EGB808TE. Cominciamo posizionando il Gain del primo canale ad ore 10 con Colour disinserito ed equalizzazione flat. Il suono è molto naturale e dinamico, ma già dai primi accordi, rispetto alla versione standard, risulta leggermente più caldo. Infatti sembra proprio che su questa versione sia stata rivista leggermente la sezione equalizzazione, con un sistema di bass reflex modificato: ovviamente parliamo di piccole sfumature ma che fanno la differenza! AER ha sempre puntato su dinamica, trasparenza e naturalezza nel suono. Chi cerca un amplificatore che modifichi il suono naturale dello strumento deve assolutamente cercare altrove. Con il Colour premuto abbiamo un suono più centrato su frequenze medio/alte, che in tanti casi può tornare utile ma, come suggerisce il manuale, l’equalizzazione va leggermente modificata. Va anche detto che i controlli sono molto sensibili e progressivi, in particolare non bisogna esagerare con il gain perché l’ampli, al di là delle sue dimensioni, ha suono da vendere anche a potenza dimezzata. L’effettistica on board è molto buona e di qualità: nei primi due preset abbiamo due riverberi – corto e lungo – di provenienza Lexicon; il preset 3 contiene il setting favorito da Tommy: 281 ms delay + reverb hall, proveniente dall’Alesis MidiVerb II; e per finire quarto preset chorus. Veramente molto belli e realistici! Tra l’altro Tommy ha voluto gli effetti anche sull’uscita D.I., cosa che nel Compact 60-3 è assente. La resa dell’ampli, qualsiasi tecnica si usi, dal fingerpicking alle tecniche moderne, è sempre limpida, dinamica e di qualità priva di sbavature, anche usando accordature aperte. Cambiando strumento e sistema di amplificazione (in questo caso un Fishman Rare Earth Blend) il risultato è sempre più che convincente!

AER

In conclusione: la costruzione come al solito è impeccabile, robusta e sicuramente ci accompagnerà per tanti anni! Il prezzo è un po’ alto ma la qualità, come si dice, si paga. Consigliato vivamente a chi è in cerca di un piccolo compagno, ma dal cuore grande, e a chi non puo’ fare a meno del suono di Tommy, mani permettendo…

marcoalderotti1966@gmail.com

Lo strumento è stato gentilmente concesso per la prova da Niccolai Grandi Magazzini della Musica di Vicopisano (PI).

Scheda tecnica
Tipo: amplificatore per chitarra acustica
Costruzione: Germania
Distributore: Backline – www.backline.it
Alimentazione: 220 V
Canali: 2 ingressi
Canale 1: High/Low Switch, 3-Band EQ, Colour Switch
Canale 2: Line/Mic Switch, 2-Band EQ, Phantom Power
Potenza: 60 W
Speaker: 8” (200 mm) Twin Cone Speaker
Effetti: 4 preset
Accessori: custodia morbida imbottita inclusa
Prezzo: € 1099 (IVA inclusa )

...sull'Autore

Redazione

Related Posts

Lascia il tuo commento

*

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.